scrivimi@carlocortesi.it

giovedì, settembre 16, 2010

Risposta del Partito Democratico di Chiesina al pdl chiesinese sull'area Oasi - Concorde.


Risposta del Partito Democratico di Chiesina al pdl chiesinese sull'area Oasi - Concorde.

È la politica, e non i tecnici, che deve assumersi la responsabilità nel fare le proprie scelte…

Leggendo sui giornali, la risposta del PDL sulla questione “Oasi” registriamo un certo imbarazzo e nervosismo nel rispondere alla nostra domanda. Evidentemente abbiamo colpito nel vivo il PDL. In definitiva, si chiedeva semplicemente:
“Che opinione avete per riqualificare il giardino dell’Oasi?”

A noi pare che, la risposta del PDL sia stata evasiva, certo è vero che i tecnici stanno lavorando al nuovo piano strutturale, ma è anche vero che tecnici lavorano tenendo conto delle scelte e delle decisioni politiche che competano all’amministrazione comunale.

Noi come PD di Chiesina, su questa questione ci siamo espressi con chiarezza nel dire:
“No a cementificare l’Oasi” perchè siamo convinti che questo spazio verde potrebbe rappresentare per tutto il paese e per la gente, ma soprattutto per i più giovani una grande opportunità.

Facciamo presente che in futuro, la sede della biblioteca comunale, potrebbe trasferirsi presso lo stabile di proprietà del comune, dove attualmente risiede la pubblica assistenza che a sua volta si trasferirà, quando saranno ultimati i lavori presso la nuova sede.

In sostanza la sede della biblioteca comunale, potrebbe trasferirsi da Via Vittorio Veneto presso all’attuale sede della Pubblica che per l’appunto confina con il giardino dell’ex Oasi. Questa operazione comporterebbe benefici economici per le casse del comune che attualmente, è costretto a pagare il canone d’affitto per la sede della biblioteca.

Ecco perché riteniamo ragionevole affermare che, la nostra proposta rappresenta una totale potenzialità e convenienza per tutto il paese che dovrebbe essere, a parer nostro, coinvolto in questa scelta.

Ma secondo il PDL, questo modo di ragionare appartiene alla vecchia politica, mentre noi al contrario, siamo orgogliosi di essere portatori di un’idea che riteniamo assolutamente progressista e con il tempo vedremo chi avrà ragione.


PARTITO DEMOCRATICO
CIRCOLO DI CHIESINA UZZANESE

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Credo che la cosa più imbarazzante non siano le risposte del PDL,ma le osservazioni che avete il coraggio di fare!!! Oramai sono circa 15 anni che L'Oasi è chiuso, quindi significa che sono passate 3 legislature (targate centro sinistra) senza che sia stata affrontata la questione in modo serio. Dopotutto il progetto delle amministrazioni passate era chiaro: o il terreno viene ceduto al comune, o rimane lì a marcire... Bello questo progetto, non c'è che dire!!!
Ora, dopo solo un anno dall'insediamento di questa amministrazione, improvvisamente vi è venuta furia... non è che avete paura che loro riescano dove voi avete fallito!!!
Forse, caro Carlo, dovresti passare dal parco Pertini a vedere la nuova casina di legno, i box cucina e bagni che hanno sostituito quell'orrendo box in lamiera(neppure quello siete riusciti a sistemare, figuriamoci l'area Concorde-Oasi) o dal parco Caduti di Kabul a vedere quanti bambini si divertono sui nuovi giochi e capiresti che questi amministratori sono davvero molto attenti alle richieste dei cittadini.

1:10 AM

 
Blogger Carlo Cortesi said...

Personalmente io posso rispondere dell'ultima, di quelle prima diciamo che avevo poca voce in capitolo...

La questione non è tanto il cedere o meno al comune l'area Oasi, è cosa se ne fa. Per me può restare anche a un privato, perchè la tuteli come area verde e di ritrovo, non come l'ennesimo quartierino dormitorio.

Personalmente, e l'ho anche proposto quando ho potuto, credo che sarebbe giusto coinvolgere tutta la cittadinanza per decidere cosa fare.

Sull'area attrezzata al parco Pertini, è vero, è stata fatta. E nella passata amministrazione avevamo in progetto qualcosa ma non si è mai fatto, ammetto la nostra colpa senza problema. Mi piacerebbe sapere se però la nuova amministrazione è stata facilitata dai nostri ritardi in questo caso, trovando già un progetto e i fondi, giusto per darci qualche, piccolo certamente, merito.

Sull'area attrezzata in via Falcone e Borsellino, beh..... Bella cosa... Ma onestamente, l'efficienza di una giunta non si misura con tre giochini che, per quanto belli e utili, rimangono comunque un piccolo investimento, come importo e come programmazione, anche se certamente hanno una grande utilità.

E comunque grazie per le risposte caro anonimo, e ti puoi anche firmare, non mordo.

7:21 PM

 

Posta un commento

<< Home